M come michelle, M come marketing

Immagine

M come michelle, M come marketing

Giorgio Gori, guru della comunicazione di Matteo Renzi (come se ne avesse bisogno) era candidato sindaco a Bergamo con una coalizione targata PD. Ha vinto al ballottaggio domenica e così si è presentato davanti alla stampa insieme alla consorte. Maniche di camicia come Barak, ma quello che balza agli occhi è la Parodi, consorte, con lo stesso identico outfit di Michelle Obama il giorno della rielezione del marito. La stessa tovaglia da pic nic, tagliata a stile impero e fermato da una cinta. Sul web è impazzato subito la notizia del copincolla della Parodi, tutti a chiederle dello scivolone, del perchè e nessuno che si è accorto della furbata della signora Gori. Per tre giorni è stata sullo schermo di tutti quelli che hanno un account ad un social network, rubando la scena al marito e tenendo puntato i riflettori su un’elezione comunale che al di fuori dei confini bergamaschi a pochi importa. “comprato su ebay a 59 euro” ha dichiarato. Si sa che in politica le favole piacciono e tirano voti. Obama docet

Annunci